Corso per saldatore di materie plastiche UNI EN 13067

 

Welding Solutions organizza sia presso la propria sede di Genova che direttamente presso la sede del cliente, al raggiungimento di un numero idoneo di partecipanti, corsi di formazione per la saldatura di materiali plastici (PE, PP, PVC, PVDF, ecc.) con certificazione (Patentino di saldatura) per i vari procedimenti previsti dalla norma UNI EN 13067 e/o altre normative.
I corsi sono sviluppati in funzione delle vostre esigenze basandosi sulle combinazioni materiale/prodotto/processo di saldatura definite dalle norme.

Perché conseguire il Patentino Saldatore di materie plastiche?

Il patentino di saldatura è una qualifica che attesta le capacità operative del saldatore.
Norme o capitolati tecnici, possono richiedere per lo svolgimento delle attività di saldatura saldatori qualificati secondo le norme vigenti.
Il patentino del saldatore fornisce, quindi, l’evidenza di essere in grado di lavorare a regola d’arte, requisito fondamentale ad esempio per un artigiano.

Target

Addetti alla realizzazione di saldature di lastre, tubazioni e /o membrane di materiale plastico.

Iter di formazione e certificazione

La qualifica del saldatore di materie plastiche, secondo la norma UNI EN 13067, dipende dalla combinazione di materiale / prodotto / processo/i di saldatura utilizzati. Le classi di qualifica possono essere tra loro combinate in modo da ottenere l’adeguato campo di qualifica.

In seguito alla scelta della classe/i di qualifica il saldatore può partecipare al corso di addestramento, di durata variabile in base alla classe di qualifica scelta.

Al termine del corso verrà rilasciato l’Attestato di Frequenza che permette l’accesso all'esame finale di qualificazione del saldatore secondo UNI EN 13067. L’esame finale consiste in una prova teorica (quiz) ed in una prova pratica.

Classi di qualifica e durata dei corsi

MATERIALE

PRODOTTO

PROCESSO DI SALDATURA

Gruppo 1 PVC
Sottogruppi 1.1 - 1.3

Lastre

Gas caldo
Elemento termico

Gruppo 2 PP
Sottogruppi 2.1 - 2.7

Lastre
Tubi

Gas caldo
Estrusione
Elemento termico
Elettrofusione

Gruppo 3 PE
Sottogruppi 3.1 - 3.10

Lastre
Tubi

Gas caldo
Estrusione
Elemento termico
Elettrofusione

Gruppo 4 PVDF
Sottogruppi 4.1 – 4.4

Lastre
Tubi

Gas caldo
Elemento termico

Gruppo 5 ECTFE, FEP o PFA
Sottogruppi 5.1 - 5.2

Lastre
Tubi

Gas caldo
Elemento termico

Gruppo 6 PVC-P
Sottogruppi 6.1 - 6.4

Membrane

Gas caldo
Cuneo caldo

Gruppo 7 PE
Sottogruppi 7.1 - 7.5

Membrane

Gas caldo
Cuneo caldo
Estrusione

Gruppo 8 ECB
Sottogruppi 8.1 - 8.4

Membrane

Gas caldo
Cuneo caldo

Gruppo 9 PP
Sottogruppi 9.1 - 8.5

Membrane

Gas caldo
Cuneo caldo
Estrusione

Periodo di validità della qualifica saldatore secondo ​UNI EN 13067

Qualificazione iniziale

La qualificazione viene emessa al superamento di tutte le prove previste dalla norma e rimane valida per un periodo di due anni purché siano soddisfatte le seguenti condizioni:

  • il saldatore deve aver lavorato con continuità nell’ambito della classe di qualificazione conseguita; non sono ammessi periodi di interruzione maggiori di sei mesi;
  • non devono esistere specifiche ragioni per le quali la conoscenza e l’abilità del saldatore siano messe in discussione;
  • annualmente il datore di lavoro deve stabilire che la qualità del lavoro svolto dal saldatore sia in accordo con le condizioni tecniche per le quali il certificato di qualificazione é stato ottenuto.

Prolungamento della validità

Il prolungamento è consentito solamente se, prima della data di scadenza, si faccia richiesta all’organismo di certificazione. Il prolungamento viene concesso solo se viene data evidenza documentale all’organismo di certificazione, di quanto richiesto nei precedenti punti 1, 2, 3.

Rinnovo della qualificazione

Allo scadere del periodo di prolungamento la qualificazione decade e il saldatore deve ripetere quanto previsto per la qualificazione iniziale.